MENU
Visit Us On Facebook

Natura di primavera tra fioriture e cave abbandonate


Valle di Lanza 1

Quando: 30 Maggio 2015
Partecipanti: Min 4, Max 15
Località e orario di ritrovo: Malnate (VA), prima mattinata (ore 9:30 ca)
Come raggiungere il luogo di ritrovo: Autostrada A8 sino a Varese, seguire poi le indicazioni per Malnate, oppure uscita Gazzada, seguire poi per Vedano Olona, quindi Malnate.
Accompagnatore: Marco Colombo
Nato nel 1988, dice di sè: “Mi interesso di natura da quando i miei sensi me lo permettono”.
Questa sua grande passione l’ha portato negli anni a laurearsi in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Milano.
Docente di corsi di fotografia naturalistica e workshop, si occupa prevalentemente di divulgazione scientifica.
Istruttore di immersione subacquea CMAS M1, guida ambientale certificata AIGAE (numero tessera LO414) e docente di biologia marina presso società ReD Sub (Castellanza, VA).
Negli ultimi anni si è affermato anche come fotografo naturalista, infatti diverse sue foto hanno vinto o ricevuto menzioni speciali in concorsi nazionali e internazionali, tra i quali spiccano il primo premio assoluto nella sezione Ritratti animali del Wildlife Photographer of the Year 2011, con la foto Sinuosità e il Festival Mondial de l’Image Sous-Marine 2014, Plongeur de Bronze (portfolio), concorso fondato da Jacques-Yves Cousteau nel 1973 con lo scopo di divulgare l’ambiente marino in tutte le sue forme, giudica ogni anno i più bravi fotografi subacquei provenienti da tutti i paesi del mondo.
Vanta decine di pubblicazioni scientifiche e articoli divulgativi.
E’ autore del libro Paludi e squame: rettili e anfibi d’Italia. (Punto Marte editore)

Leggi la biografia completa

WORKSHOP: NATURA DI PRIMAVERA TRA FIORITURE E CAVE ABBANDONATE

L’inizio della primavera regala la fioritura copiosa delle cosiddette piante nemorali, che vegetano nel sottobosco godendo del sole di marzo, finché le chiome degli alberi non si infittiscono gettando ombra al suolo.
La provincia di Varese offre spunti paesaggistici interessanti anche per il bianco e nero, semplicemente affacciandosi tra le affascinanti cave abbandonate della Pietra Molera.

Attrezzatura necessaria: scarponi da trekking, giacca, borraccia, berretto, pantaloni lunghi, pile, occhiali da sole.

Attrezzatura fotografica consigliata: reflex, obiettivo zoom base, grandangolare, macro, cavalletto.
Possedere queste attrezzature non è vincolante e anzi sono ben accetti anche partecipanti con un solo obiettivo o con fotocamere compatte o bridge (alquanto importante è però il cavalletto), poiché verranno comunque fornite informazioni relative alla composizione e all’ottimizzazione dell’utilizzo di ciò di cui si è in possesso.
La fotografia vive di idee e non solo di attrezzature all’ultimo grido.

Requisiti richiesti/difficoltà: l’escursione è di difficoltà molto facile.

Valle di Lanza

Quota di partecipazione: € 110,00
La quota comprende assistenza da parte di un fotografo naturalista.
La quota non comprende trasporti, trasferimenti, pranzo al sacco e quanto non indicato nella voce precedente.

Per info e prenotazioni:
info@radicediunopercento.it
+39 3319496021

 

Radiceunopercento- testo home

 

0
2769
0