MENU
Visit Us On Facebook

Seminario di Biologia marina mediterranea – 6 ore


gabbiano

Data e orari:
2 luglio 2016, dalle 10.00 alle 17.00
via Stresa 13 – Milano

Quota di partecipazione: 60 euro
La quota comprende 8 lezioni teoriche di biologia marina mediterranea e il materiale del corso.

Approfondimento scientifico:
Non è necessario raggiungere mete lontane per poter osservare organismi marini colorati e interessanti.
Il Mediterraneo offre una costa ricca di specie animali e vegetali, molte delle quali ancora da scoprire.
Quali pesci vivono nelle pozze di marea? Ci sono squali in Mediterraneo? Perché i ricci di mare sono importanti?
Un corso adatto a naturalisti, biologi, appassionati o semplicemente curiosi che vogliano esplorare il mare “sotto casa” con l’ausilio di maschera e pinne.

Programma della giornata:
– Lezione 1: Linea di marea – al confine tra due mondi
– Lezione 2: Fondali rocciosi illuminati – il regno delle alghe
– Lezione 3: Fondali sabbiosi – deserti diurni, giardini notturni
– Lezione 4: Praterie di Posidonia – foreste subacquee
– Lezione 5: Archi e antri – i colori della penombra
– Lezione 6: Grotte e caverne – il dominio del buio
– Lezione 7: Coralligeno – oasi profonde
– Lezione 8: Manufatti umani – storia di una convivenza
– Lezione 9: Il mare aperto, distesa blu
– Lezione 10: Tecniche di visual census
– Lezione 11: Aree marine protette italiane e legislazione

Gruppi di organismi marini trattati durante il corso:
– Alghe
– Fanerogame (piante marine)
– Poriferi (spugne)
– Cnidari (coralli, gorgonie, anemoni, meduse e affini)
– Anellidi (spirografi e affini)
– Molluschi (gasteropodi, bivalvi e affini)
– Crostacei (granchi, gamberi, paguri e affini)
– Echinodermi (stelle marine, ricci e affini)
– Briozoi (falsi coralli e affini)
– Tunicati (ascidie)
– Pesci ossei
– Cenni relativi a Pesci cartilaginei (squali e razze), rettili (tartarughe marine) e mammiferi (foche e cetacei)

Docente: Marco Colombo
Nato nel 1988, dice di sè: “Mi interesso di natura da quando i miei sensi me lo permettono”.
Questa sua grande passione l’ha portato negli anni a laurearsi in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Milano.
Docente di corsi di fotografia naturalistica e workshop, si occupa prevalentemente di divulgazione scientifica.
Istruttore di immersione subacquea CMAS M1, guida ambientale certificata AIGAE (numero tessera LO414) e docente di biologia marina presso società ReD Sub (Castellanza, VA).
Negli ultimi anni si è affermato anche come fotografo naturalista, infatti diverse sue foto hanno vinto o ricevuto menzioni speciali in concorsi nazionali e internazionali, tra i quali spiccano il primo premio assoluto nella sezione Ritratti animali del Wildlife Photographer of the Year 2011, con la foto Sinuosità e il Festival Mondial de l’Image Sous-Marine 2014, Plongeur de Bronze (portfolio), concorso fondato da Jacques-Yves Cousteau nel 1973 con lo scopo di divulgare l’ambiente marino in tutte le sue forme, giudica ogni anno i più bravi fotografi subacquei provenienti da tutti i paesi del mondo.
Vanta decine di pubblicazioni scientifiche e articoli divulgativi.
E’ autore del libro Paludi e squame: rettili e anfibi d’Italia (Punto Marte editore).
Leggi la biografia completa
 


Per info e prenotazioni:
info@radicediunopercento.it
+39 3319496021
 
 

Radiceunopercento- testo home

 
 
 

0
2524
0