MENU
Visit Us On Facebook

Corso di fototrappolaggio fotografico e video


foto cerbiatti 980

Corso di fototrappolaggio fotografico e video
Fototrappole compatte e sistemi avanzati

Date: dal 29 al 30 settembre 2018
Badia di Moscheta, via Moscheta 907, Firenzuola (Fi)

Costo:
180 euro
(il costo è relativo solo al workshop, sono esclusi pasti e pernottamenti)
Posti limitati! Numero massimo 10 iscritti
Ai soci di Radicediunopercento che parteciperanno al workshop verrà inoltre rilasciato un biglietto omaggio per l’ingresso alla mostra di fotografie naturalistiche Wildlife Photographer of the Year.
Invito mostra-web

apparecchiatura

Il fototrappolaggio è divenuta ormai una tecnica molto utilizzata sia a livello scientifico per il monitoraggio delle specie sia a livello amatoriale, ma può essere anche una tecnica per ottenere foto di alta qualità di animali selvatici molto elusivi come il lupo o la lince. Inoltre le tecniche di fototrappolaggio consentono di realizzare foto altrimenti impossibili anche a specie comuni come ad esempio un tasso o un istrice fotografati di notte con un grandangolo e il cielo stellato; senza considerare anche la possibilità di realizzare video altrimenti impossibili. Durante questo corso imparerete a utilizzare ogni tipo di fototrappola al massimo livello.

fototrappolaggio_03_300_pixel  fototrappolaggio_04_300_pixel  fototrappolaggio_10_300_pixel

PROGRAMMA DI MASSIMA
– Fototrappole compatte per foto e video
– Applicazione scientifiche del fototrappolaggio
– Fototrappole Reflex e come assemblarle
– Videotrappole professionali 4k
– Posizionare e inquadrere correttamente
– Ricerca della fauna servatica e tecniche di attrazione
– Uso dei flash nel fototrappolaggio e set multiflash
– Manutenzione e risoluzione dei problemi.

Durante il primo giorno di corso posizioneremo delle fototrappole che ricontrolleremo il giorno dopo. Portate le vostre ma se non ne avete metteremo a vostra disposizione tutto il nostro corredo. La location in cui si svolge il corso è ricchissima di fauna selvatica come lupi, ungulati, tassi, istrici ma anche martora e gatto selvatico!

fototrappolaggio_01_300_pixel  fototrappolaggio_05_300_pixel  fototrappolaggio_08_300_pixel

ACCOMPAGNATORI:

stefano-baglioni-foto-bio

Stefano Baglioni, nasce a Bologna l’11 marzo del 1972. Nella vita fa il tipografo, ma dal 2006 nutre una grande passione per la fotografia. Con tenacia, sacrificio, tanto studio, molta pratica e l’umiltà di chi sa che non si finisce mai di imparare, raggiunge grandi soddisfazioni personali: Menzioni d’Onore a Asferico 2012, 2013, 2015; Menzione d’onore al Maria Luisa 2013, Vincitore Categoria Piante Glanzlichter 2016, Finalista al Wildlife Photographer of the Year nel 2016.
Ama la Natura e vi trae spunto per la maggior parte delle sue fotografie nelle quali cerca di esprimere le forti emozioni che prova.
E’ attratto dalla semplicità delle cose: a ben osservarle, celano l’affascinante complessità di mondi straordinari. Pur non perdendo d’occhio la tecnica, segue l’istinto e cerca l’originalità, convinto che la fotografia possa comunicare ciò che la sua voce non riesce…

paolo_taranto_tondoPaolo Taranto, amante della natura e degli animali sin dalla più tenera età, ha deciso di dedicare a questa passione i suoi studi e la successiva attività lavorativa. Si è laureato in biologia e in scienze naturali e ha ottenuto in seguito varie specializzazioni attraverso corsi formativi e master specifici; ha lavorato come biologo/naturalista libero professionista e da dieci anni ha dedicato le sue attenzioni anche alla fotografia naturalistica e al documentarismo. Le sue specializzazioni vanno dalla gestione e progettazione di aree protette al monitoraggio e conservazione della biodiversità; in particolare si è occupato di rapaci notturni e diurni, che sono anche tra i suoi soggetti preferiti in ambito fotografico e video. Ha sempre usato la fotografia e il video allo scopo di documentare la biologia degli animali e per questo utilizza spesso tecniche complesse come sensori automatici, video slowmotion, riprese remote e attrezzature avanzate per le riprese notturne. Ha collaborato con numerose riviste nazionali e internazionali anche come giornalista scientifico e lavora con numerosi videomaker per la realizzazione di documentari naturalistici; i suoi video e le sue foto sono stati utilizzati in numerosi volumi scientifici soprattutto all’estero e venduti a emittenti TV (Rai, Mediaset), BBC, Musei etc.

Radiceunopercento- testo home

0
876
0