MENU
Visit Us On Facebook

Corso Post-produzione con Photoshop


corso post-produzione photoshop (3) 600x400 pixel

DATA e ORARI:
Sabato 13 giugno
Dalle ore 10.00 alle ore 17.00

LUOGO:
Via Stresa 13, Milano

COSTO:
1 corso = 190 euro
2 corsi (a scelta) = 380 euro + omaggio un ingresso alla mostra WPY 2020 (valore 12 euro) + visita guidata alla mostra (valore 5 euro)
3 corsi (a scelta) = 570 euro + omaggio un ingresso alla mostra WPY 2020 (valore 12 euro) + visita guidata alla mostra (valore 5 euro) + catalogo della mostra (valore 35 euro)
portfolio-29_200pixel

Vuoi regalare il corso ad un’amico?
Richiedi il buono regalo con due semplici CLICK 
Buono Regalo Corso Post-produzione 400x190 pixel
Per info ed iscrizioni:
info@radicediunopercento.it
+39 3482506498
 
 
corso post-produzione photoshop (1) 200x300 pixelOrmai i software di post-produzione automatizzano i processi per elaborare le foto e spesso si ottengono già dei buoni risultati. Ma se si vuole migliorare ulteriormente l’elaborazione di una foto, con l’aiuto di Photoshop, si possono applicare tecniche più avanzate che consentono un maggiore controllo di ogni parametro e dunque un miglior risultato finale. Questo corso vi insegnerà che per migliorare il contrasto o i dettagli di una foto o per pulire il rumore digitale esistono tante diverse tecniche che offrono risultati migliori rispetto ai controlli semplici che generalmente si usano sui programmi di elaborazione. Spiegheremo anche la tecnica delle maschere di luminosità: questa consente di avere un controllo molto più preciso sui diversi tipi di luce di una foto e permette di agire selettivamente solo su alcune di esse per migliorare la luminosità, il bilanciamento dei colori e tanto altro.

 
 
PROGRAMMA DEL CORSO
– Introduzione alla post-produzione
– Lo sviluppo base delle foto in formato Raw
– Gestione della luce
– Tecniche per migliorare il contrasto
– Migliorare il dettaglio e il micro-dettaglio
– Tecniche per la pulizia del rumore
– Le maschere di luminosità

Note: se avete un pc portatile con Photoshop portatelo, potrete applicare direttamente le tecniche illustrate nel corso; se non avete un portatile con Photoshop, non è un problema, portate un quaderno e una penna per prendere appunti. Le nozioni verranno spiegate in modo semplice e comprensibile a tutti.

DOCENTI:
stefano-baglioni-foto-bio

Allori affiancati Baglioni 255x107pixel

Stefano Baglioni, nasce a Bologna l’11 marzo del 1972. Nella vita fa il tipografo, ma dal 2006 nutre una grande passione per la fotografia. Con tenacia, sacrificio, tanto studio, molta pratica e l’umiltà di chi sa che non si finisce mai di imparare, raggiunge grandi soddisfazioni personali: Menzioni d’Onore a Asferico 2012, 2013, 2015; Menzione d’onore al Maria Luisa 2013, Vincitore Categoria Piante Glanzlichter 2016, Finalista al Wildlife Photographer of the Year nel 2018 e nel 2016.
Ama la Natura e vi trae spunto per la maggior parte delle sue fotografie nelle quali cerca di esprimere le forti emozioni che prova.
E’ attratto dalla semplicità delle cose: a ben osservarle, celano l’affascinante complessità di mondi straordinari. Pur non perdendo d’occhio la tecnica, segue l’istinto e cerca l’originalità, convinto che la fotografia possa comunicare ciò che la sua voce non riesce…

paolo_taranto_tondoPaolo Taranto, amante della natura e degli animali sin dalla più tenera età, ha deciso di dedicare a questa passione i suoi studi e la successiva attività lavorativa. Si è laureato in biologia e in scienze naturali e ha ottenuto in seguito varie specializzazioni attraverso corsi formativi e master specifici; ha lavorato come biologo/naturalista libero professionista e da dieci anni ha dedicato le sue attenzioni anche alla fotografia naturalistica e al documentarismo. Le sue specializzazioni vanno dalla gestione e progettazione di aree protette al monitoraggio e conservazione della biodiversità; in particolare si è occupato di rapaci notturni e diurni, che sono anche tra i suoi soggetti preferiti in ambito fotografico e video. Ha sempre usato la fotografia e il video allo scopo di documentare la biologia degli animali e per questo utilizza spesso tecniche complesse come sensori automatici, video slowmotion, riprese remote e attrezzature avanzate per le riprese notturne. Ha collaborato con numerose riviste nazionali e internazionali anche come giornalista scientifico e lavora con numerosi videomaker per la realizzazione di documentari naturalistici; i suoi video e le sue foto sono stati utilizzati in numerosi volumi scientifici soprattutto all’estero e venduti a emittenti TV (Rai, Mediaset), BBC, Musei etc.

Radiceunopercento- testo home

0
733
0