MENU
Visit Us On Facebook

Il continente Antartico: fascino, storia e vita


marco_urso copyright-705_980pixel

Data e orari
Sabato 24 novembre 2018 ore 21.00
Casa della Cultura
Via Borgogna, 3 – Milano

Per info:
info@radicediunopercento.it
+39 3482506498

– Ingresso libero con il biglietto della mostra Wildlife Photographer of The Year 2018.

marco_urso copyright-701_300pixel marco_urso copyright-704_300pixel marco_urso copyright-700_300pixel

DESCRIZIONE DELLA SERATA

Da sempre meta di grandi spedizioni che hanno rappresentato sfide per l’essere umano il continente Antartico, l’unico luogo della terra che possa ancora essere considerato quasi incontaminato, ci offre una fauna e dei paesaggi ricchi di interesse e fascino, una situazione geologica che continua a trasmetterci nozioni nuove e anche spunti di riflessione per il nostro futuro.

Marco Urso, fotografo naturalista e di viaggio, ci parlerà, in modo semplice, delle diverse sfaccettature di un continente che affascina per i suoi silenzi e paesaggi, ma ha molto da comunicarci ed insegnarci.

Relatore: Marco Urso
urso

Corona FIAF   Corona con scritta WPY
 
E’ uno dei più grandi “wildlife and travel photographer” a livello internazionale.
E’ docente riconosciuto FIAF, fa parte della FIAP, dell’AFNI, di cui è il delegato per la Lombardia e del GDT tedesco. Le sue foto sono state utilizzate per libri di natura e viaggi in tutto il mondo e sono state pubblicate da riviste come National Geographic, Nature Images, Nature Best, Outdoor Photographer, Asferico, Go Nordic.

Negli ultimi due anni è stato premiato in più di centoventi concorsi nazionali e internazionali, come il Wildlife Photographer of the Year, il National Geographic, Travel Photographer of the Year, Nature Best ed European Photographer of the Year.
È un inviato speciale per le riviste Oasis e Natura, sulle quali pubblica regolarmente i suoi servizi. È un fotografo ufficiale Fujifilm, testimonial e tester per il brand.
Le sue foto sono state esposte a Washington, San Francisco, Londra, Colonia, Singapore, San Pietroburgo e Mosca…

Ha visitato 74 paesi, scrive e pubblica articoli e servizi sulle più importanti riviste di settore.

Nel 2014 è entrato a far parte della Squadra Nazionale Italiana di Fotografia Naturalistica che ha poi vinto la medaglia d’oro ai campionati mondiali e nel 2015 in quella di reportage e viaggio vincendo anche qui la medaglia d’oro nei campionati mondiali in Indonesia.

Nel 2015 è entrato a far parte del comitato scientifico dell’Associazione Culturale Radicediunopercento in qualità di docente di fotografia ed accompagnatore in viaggi e safari fotografici nei più affascinanti luoghi del pianeta.
Leggi la biografia completa e i premi.

0
221
0